La semplicità è diventata un must-have: Espadrillas.

La semplicità è diventata un must-have: Espadrillas.

Colorate, in  tela, in juta, in rafia, adatte a uno stile boho-chic, romantico, provenzale, glamour…la semplicità è diventata un must-have con il successo delle Espadrillas.

Basse, alte, aperte, chiuse, colorate, basic, l’ imbarazzo della scelta.

Le origini delle espadrillas.

Non ci sono date certe per collocare la nascita delle espadrillas, sicuramente venivano utilizzate dai contadini e dai pescatori per rimanere comodi durante le giornate di lavoro, data la fabbricazione rudimentale e la semplicità dei materiali con cui viene realizzata, potrebbe risalire all’epoca dei Romani e Greci anche se riferimenti più specifici si trovano nel Medioevo.

Cosa certa è il luogo in cui sono nate, in Spagna, precisamente nei Paesi Baschi, da qui il nome ESPARDENYA, che in catalano significa calzature realizzate in sparto, una pianta del mediterraneo usata per fare le corde che fungevano da suola.

Struttura espadrillas

L’ Espadrillas di un tempo avevano una tela superiore con punta e una tomaia, tagliata solo su un pezzo.

Erano provviste di un laccio che si legava intorno alla caviglia per tenere ferma la base.

Come ha fatto un accessorio così semplice a diventare un must-have della moda?

Nel 1927, due cugini, Luis Castaner e Tomas Serra, decisero di aprire la loro attività produttiva di espadrillas Girona, nel cuore della Catalogna. Gli affari andarono bene fin dall’ inizio ma la vera svolta ci fu tra gli anni 50/60 quando l’azienda spagnola riuscì a far indossare le loro espadrillas  a personaggi illustri come: Grace Kelly, seguita da Brigitte Bardot, Jekie Kennedy e da Salvator Dalì.

Un accessorio amato in particolare anche da Lady D.

Grace Kelly indossa un paio di espadrillas.

Castaner e YSL

Nel vocabolario della moda il termine ESPADRLLAS è entrato nel 1972, quando Lorenzo Castaner e sua moglie incontrarono Yves Saint Laurent, a Parigi.

Insieme crearono il primo paio di espadrillas con la zeppa facendolo diventare un accessorio must-have.

L’ accessorio oggi

Non c’è estate senza espadrillas, un accessorio colorato che entra a far parte dei guardaroba di uomini e donne.

Idee di abbinamento per la donna:

Abito lungo, modello chemisier, con espadrillas con zeppa e una borsa in cuoio.

Idee di abbinamento per l’ uomo:

Pantalone in lino con camicia o polo, espadrillas in tinta unita e un borsello da polso.

Idee per abbinarle.

Accessorio handmade

Realizzare un paio di espadrillas non è poi così complicato, tutto ciò che occorre è un paio di suole in juta, quelle della Tessiland all’ interno hanno il cartamodello per realizzare le parti in tessuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.