VALENTINO

VALENTINO

L’ultimo imperatore della moda.

Valentino Clemente Ludovico Garavani, nato nel 1932 a Voghera.

Pilastro della moda italiana e couturier per eccellenza.

Fin da giovanissimo attratto dal mondo della moda e della creatività sartoriale della sua compaesana Ernestina Salvadeo.

Si trasferisce a Milano, poi a Parigi, dove frequenta dei corsi per diventare stilista all’ ècole de la CHAMBRE SYNDICALE de la couture.

Poco più che ventenne, VALENTINO, lavora per Jean Desse’s e per Guy Laroche ma si rende conto in fretta di voler realizzare il suo sogno, quello di aprire un atelier tutto suo.

Nel 1957 torna in Italia e fonda la MAISON VALENTINO, in via dei Condotti, a Roma che rischia di andare in bancarotta a causa del suo amore per il lusso sfrenato.

La vera svolta arriva con l’ incontro con Giancarlo Giammetti, suo compagno di vita e suo braccio destro.

I due insieme fanno faville e alcuni anni dopo, in seguito alla sfilata tenutasi a palazzo Pitti, il brand diventa uno dei più amati dalle star di Hollywood.

Nel 1967, anno in cui debutta con la sua prima collezione dedicata al pubblico maschile, riceve il premio a Dallas, a NEIMAN MARCUS, che ha lo stesso valore del premio all’ oscar cinematografico nel mondo del cinema.

Viene consacrato uno dei più visionari, magistrali ed eccelsi maestri della moda mondiale.

Negli anni 70, apre nuovi atelier nelle più importanti città della moda internazionale: Parigi, Tokyo, Ginevra, New York, Losanna…

Negli anni 80, nasce il profumo che porta il suo nome.

Dal 1985 al 2006 riceve una serie di titoli: diventa grand’ ufficiale dell’ ordine al merito, diventa Cavaliere di Gran Croce, cavaliere del lavoro e nel 2006 gli viene conferita la LEGION D’ MONORE, la più alta onorificenza dalla Repubblica Francese.

Nel 2007, dopo tre giorni di festeggiamenti, abbandona la direzione creativa della sua maison, da allora disegna abiti speciali su commissione.

E’ stato sostituito per 2 stagioni da Alessandra Facchinetti e successivamente da Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli che per 10 anni hanno disegnato accessori per Valentino restando fedeli alla linea del brand con un pizzico di modernità che lascia ancora sognare uomini e donne.

PERCHE’ ROSSO VALENTINO?

Durante una vacanza in Spagna rimane colpito dai vivaci toni cromatici che hanno dato vita al suo colore: Rosso Valentino.

Una sfumatura di rosso cadmio che tende all’ arancione utilizzata solo per alcuni abiti.

Veste e conosce donne molto importanti come: Jacqueline Kennedy, Elizabeth Taylor, Sophia Loren, Francoise Arnoul..

Ha contribuito a far conoscere la creatività italiana in tutto il mondo con i suoi splendidi abiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.