Knitting therapy: l’antistress inaspettato!

Knitting therapy: l’antistress inaspettato!

La scienza lo conferma: lavorare a maglia allontana dallo stress e dall’ansia. Fonte di autostima, al pari dello yoga, è una pratica dai mille benefici!

Ciò che è stato sempre definito come l’arte delle nostre nonne, diventa l’hobby che spopola tra i più giovani e le star di Hollywood.

Ebbene sì: il lavoro a maglia assume un’altra prospettiva, lontana dai dogmi, e si rivela un vero antidoto naturale contro lo stress e la depressione.

Il motivo?

Data la grande quantità di concentrazione che i ferri richiedono, il knitting è in grado di allontanare, almeno per quel lasso di tempo in cui lo pratichi, tutti i pensieri negativi che ti circondano.

Diventa, in altre parole, una distrazione piacevole da motivi di ansia che spesso condizionano l’umore e che, talvolta, possono essere invalidanti.

Prova a chiedere ad una appassionata di maglia “Perché lo fai?” e la risposta che ti darà, sarà senza dubbio “Perché mi rilassa!”.

La spiegazione scientifica ce la dà Herbert Benson ,docente di medicina di Harvard.

Studiando il gesto ripetitivo dei ferri da maglia, ha constatato che quest’ultimo abbassa il livello di epinefrina e norepinefrina, sostanze che il nostro cervello produce quando è sotto stress.

Tecnicamente, lavorare a maglia dei fili di lana con movimenti lenti e continui, stimola la secrezione di serotonina, un neurotrasmettitore implicato per il mantenimento del buonumore.

Ecco svelato il motivo per cui si rivela l’attività più di tendenza del 2021:

in un periodo così particolare come questo causato dalla pandemia da Covid-19, stare chiusi in casa ci porta spesso ad essere giù di morale.

Beh, quale miglior modo per passare il tempo in maniera positiva e produttiva, se non munendoti di uncinetto per un capo handmade?

Ciò che ne deriva infatti non sarà “soltanto” un toccasana per la mente, ma una soddisfazione senza eguali.

Basta un filato, i consigli senza tempo della nonna che avevi lasciato nel cassetto… ed il gioco è fatto!

1 commento

comments user
TINA

Concordo in pieno l’articolo appena letto Complimenti a chi lo ha scritto🔝🔝🔝🔝🔝

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *